“La violenza contro le donne”

La Famiglia Artistica Milanese organizza la Mostra di Pittura e Fotografia allo Spazio Culturale SeiCentro  “La violenza contro le donne”

La Panchina Rossa, un simbolo per dire NO alla violenza sulle donne. Con il Patrocinio del Municipio 6 del Comune di Milano.

L’inaugurazione è programmata per il 1° marzo in via Savona 99 a Milano, ore 18:00.

La Mostra proseguirà fino all’11 marzo.

Espongono gli Artisti: Giansisto Gasparini, Tina Perini, Sandra Rigo, Flavia Somasca, Maddalena Succi, Davide Parenti, Bruno Pellegrini, Mariarosa Tavazzani, Massimiliano Zangrando, Speranza Maria Caleca Casale, Antonio Cosimato, Rosalba Perucchini ed Alessia Pedrazzini.

Il giorno 8 marzo “Festa della donna” è in programma una Conferenza, alle ore 17:45, con lo scopo di sensibilizzare le donne che subiscono violenze a rivolgersi ai centri specializzati di sostegno.

Interverranno: Rita Barbieri – Assessore al Welfare Coesione Sociale, Diritti e politiche di Genere; Stefania Bartoccetti – Fondatrice di Telefono Donna; Daria Colombo – Delegata del Sindaco di Milano alle Pari Opportunità. Parteciperà anche Jasmine Irani, autrice iraniana del libro “L’abbraccio della signora Sole”.

Vi aspettiamo numerosi!

Le sfumature del blu: un successo!

La Famiglia Artistica Milanese continua a riscuotere successi con le iniziative artistiche e culturali che organizza. Si è appena concluso l’evento espositivo “Le sfumature del blu” a cui hanno partecipato Artisti di rilievo internazionale, Maestri di pittura, allievi dei Corsi Laboratorio organizzati dalla Famiglia Artistica e appassionati suddivisi in tre categorie: pittura, acquerello e fotografia.

La Famiglia Artistica ha tenuto fede, come sempre, al suo ideale di “unire vecchi e giovani, celebrità e principianti, esponenti di ogni ceto, in un sodalizio che fosse “Famiglia” nel senso più simpatico della parola”.

La Mostra si è svolta presso il Centro culturale San Protaso, di cui la nostra associazione è Socia, ed in cui si tengono anche gli storici Corsi sopra citati. Molti degli ” artisti” partecipanti sono giovani così come giovane è Clara Alice Cavalleretti, la bravissima flautista che ha rallegrato l’evento inaugurativo ed ha fatto da contorno alle Opere selezionate da una Giuria composta da Chiara Rivera (esperta d’arte), Carlo Bozzali (presidente del Centro De Amicis – La Patriottica), da Niccolò D’Agati (ricercatore dell’Università Cà Foscari e direttore storico scientifico della Famiglia Artistica), da Adelio Schieroni (vice presidente della Famiglia Artistica e rappresentante dello sponsor Eau De Porquerolles).

Dalla sua creazione Eau De Porquerolles incoraggia l’Arte e la creatività, instaurando un rapporto di stretta collaborazione con giovani artisti e designer, Sinergia di Eccellenze© per prodotti di qualità. Ecco perché gli Artisti amano Eau De Porquerolles ed ecco perché il Brand incoraggia la creatività e l’arte, con particolare attenzione ai giovani talenti senza tuttavia tralasciare l’esperienza dei più “grandi”.

I Premi sono stati assegnati a due opere pittoriche, a due opere fotografiche ed a un acquerello.

Azur eau de parfum è stato assegnato all’opera “Lago di Ginevra”, 1° Classificata nella sezione pittura. La motivazione: “Tecnica particolare a spatola con colori ben orientati. Mariarosa Tavazzani ha rappresentato sia un luogo fisico, sia un luogo dell’anima. Profondo ed infinito.”

Al Maestro Massimiliano Zangrando è stato donato Garrigue eau de parfum. In provenzale garrigue rappresenta la macchia vegetativa mediterranea tipica della Provenza e della Costa Azzurra. La motivazione che ha sostenuto quest’opera intitolata Piano blu: “Molto equilibrata a livello compositivo e cromatico. Ben preparato lo schema tecnico con affinità sui colori. Forme nello spazio, con una immagine che rievoca musica in una notte di luna ed un’atmosfera profonda, meditativa.”

Sempre Garrigue è stato donato all’acquerello 1° Classificato, opera di Rosalba Perucchini, in base a questa motivazione: “Movimento allo stato puro. Sensazione del mare e del vento sul viso. Ricco di energia. Ben ripreso, con spazio ampio, ben approfondito.”

Ovviamente tutte le Opere esposte erano di livello, ricche di sentimenti e passione. Gli Artisti hanno potuto esprimere sé stessi al meglio anche grazie al tema che ha fatto da filo conduttore per la presentazione delle Opere stesse. Citiamo “Libera nel blu” di Celestina Perini, ritenuto dalla Giuria “Poetico e delicato, riesce a esprimere con pochi elementi”. Molto bello anche l’acquerello del Maestro Davide Parenti “Paesaggio”.

Passando alla Sezioni fotografica il 1° Premio è stato attribuito alla foto dal titolo “Oltre” dell’artista Alessia Pedrazzini. Questa la motivazione: “Soggetto originale. Essenziale e poetico. Rapporto tra effimero ed eterno. Ambientazione e momento. Sincronicità o fortuna, il risultato è garantito.” Il premio è stato rappresentato da Florence by See l’eau de parfum de Chez Vous, profumo ambiente creato dalla maison Eau De Porquerolles in onore della città di Firenze in quanto la società See, ideatrice e detentrice del marchio, è Spin Off del Laboratorio di Ricerca LRE dell’Università di Firenze.

L’altra opera fotografica premiata è quella di Luisa Tavazzani, intitolata “Le radici della vita”. Ecco le motivazioni: “Ottimo soggetto e ripresa. Un punto di vista insolito, che capovolge la chiave di lettura.”

Opera menzionata: “Immensità” di Paolo Rivera. Questo il commento: “Trasmette un’esperienza di apertura e liberazione”.

La Famiglia Artistica Milanese ringrazia il proprio direttore artistico, il Maestro Antonio Tonelli, per aver esposto due sue Opere – fuori Concorso – ed il Maestro Giovanni Bargigia per aver arricchito la sala espositiva con una sua lampada Tiffany, ricca di fascino e colore.
Si ringraziano Gabriella Guarneri, presidente del Centro Cenisio-Ratti, ed il prof. Otmaro Maestrini, titolare della Otma 2 Edizioni, che sono intervenuti attivamente ed hanno condiviso la loro simpatia con tutti i presenti.

La Famiglia Artistica ringrazia inoltre Eau De Porquerolles per aver sostenuto questa simpatica iniziativa culturale e per aver illustrato con armonia e fascino i prodotti del proprio Brand per il tramite della signora Marina Riva Cambrin.

Molte le prelibatezze gastronomiche che hanno fatto da contorno a tutto ciò, ancora più buone perché preparate con gusto da alcune volonterose Socie.

Se desiderate vedere le fotografie dell’evento le abbiamo pubblicate tramite la piattaforma Flickr, clicca qui per accedere

Mostra: Le sfumature del blu

Evento organizzato da Famiglia Artistica Milanese e Eau De Porquerolles
La Famiglia Artistica Milanese è lieta di invitarVi alla Mostra di Pittura e FotografiaLe sfumature del blu” che si svolgerà da Sabato 21 aprile presso il Centro Culturale San Protaso, Milano, P.le Brescia a sinistra della chiesa.  Sponsor dell’evento il Brand Eau De Porquerolles.

Orari dell’esposizione:
dal lunedì al sabato dalle ore 16,00 alle ore 18,00
domenica dalle ore 10,00 alle ore 12,00 / dalle 16,00 alle 18,00
la Mostra si concluderà il 26 aprile 2018

Era il 13 gennaio 1873 quando, al primo piano del caffè dell’Accademia in piazza della Scala, Vespasiano Bignami fondò la Famiglia Artistica Milanese, in nome di un’idea ironica dell’arte. Formalmente l’atto costitutivo risale al 14 gennaio 1873.
La Famiglia Artistica Milanese ha tenuto fede al suo ideale di unire vecchi e giovani, celebrità e principianti, esponenti di ogni ceto, in un sodalizio che fosse “Famiglia” nel senso più simpatico della parola. Nei suoi momenti più alti ha svolto un ruolo determinante d’incontro, di sperimentazione, di scambio fra i diversi movimenti e di comunicazione con il pubblico, adottando spesso forme inedite di trasgressione e ironia.
Da Boccioni a Carrà, dal Futurismo di “Nuove Tendenze” a Carpi e Funi, promuovendo le prime espressioni della fotografia e del design, la Famiglia Artistica Milanese da allora è sempre attivamente presente nell’arte e nella cultura milanese ed internazionale.
La Mostra “Le sfumature del blu” ne è un piccolo esempio.

Gli Artisti amano Eau De Porquerolles!

Il Brand Eau De Porquerolles è nato dal sogno di due persone innamorate dell’isola francese di Porquerolles, in Costa Azzurra.
I Profumi “Eau De Porquerolles”, marchio registrato in Italia dall’anno 2000, sono la prima concretizzazione di questo progetto. Ad essi si aggiungono gli esclusivi Orologi, le cinture “Mia Vita”, e gli splendidi foulard espressamente disegnati da amici Artisti. Tutti i prodotti del Brand sono realizzati in Italia da esperti Maestri Artigiani.
Dalla sua creazione Eau De Porquerolles incoraggia l’Arte e la creatività, instaurando un rapporto di stretta collaborazione con giovani artisti e designer, Sinergia di Eccellenze© per prodotti di qualità. Ecco perché gli Artisti amano Eau De Porquerolles.

 

La locandina “Le sfumature del blu”

Il depliant dell’evento

 

Famiglia Artistica Milanese
c/o Circolo Culturale i Navigli
Via Edmondo De Amicis, 17
20123 Milano

Tina Perini

Tina Perini - Nudo di donnaPrima di dedicarmi alla pittura ho lavorato come giornalista pubblicista per una rivista femminile occupandomi di moda, still-life e lavori femminili. Ottenuto il diploma all’Accademia di Brera ho sperimentato diverse tecniche pittoriche: acquerello, acrilico, olio realizzando paesaggi, nudi, ritratti.

Ho copiato opere di artisti, riprodotto la realtà per arrivare ad esprimere concetti attraverso le immagini le forme e i colori. L’arte per me è esperienza e conoscenza. Ho esposto in diverse collettive essendo socia di diversi Gruppi Artistici.

Tina Perini si presenta così ai suoi lettori ed agli appassionati d’Arte che visitano il suo sito. Noi ve lo segnaliamo con piacere sia perché ci è piaciuto apprezzarne la grafica e le opere esposte sia per la stima che nutriamo nei confronti della Perini. Tina Perini

Ecco il link: Tina Perini

Aiutiamo gli Amici!

Carissimi,

anche quest’anno Industria Maimeri partecipa ai Corporate Art Awards.
Grazie al forte legame tra Arte e Industria, ai numerosi progetti che ogni anno realizziamo e grazie ai vostri numerosissimi LIKE, l’anno scorso abbiamo ricevuto una menzione speciale per “La gamma più differenziata di progetti legati all’arte nel corso degli ultimi 20 anni”

Vi chiedo di testimoniare anche per questa edizione, il vostro apprezzamento e gradimento per i nostri progetti con un LIKE al link che trovate qui di seguito (scorrete i partecipanti fino a Maimeri, selezionatela e poi cliccate il cuore in alto a sinistra):

http://www.pptart.net/participants2017

Un caro saluto
Gianni Maimeri

Gianni Maimeri
INDUSTRIA MAIMERI SpA
Via Gianni Maimeri 1
20060 Bettolino di Mediglia (MI)
gianni.maimeri@maimeri.it

Massimiliano Zangrando, pittore

Massimiliano Zangrando è Artista dentro. Nella sua visione del Mondo, dei paesaggi, delle cose che lo compongono, delle persone che lo abitano.

L’artista ha intrapreso la sua attività creativa studiando in modo accademico la rappresentazione delle forme, composizione, colore, ma col trascorrere del tempo è approdato a una pittura, lontana da quegli iniziali legami accademici, legata a forme espressive o meglio espressionistiche tipiche del novecento. La sua pittura si esprime al pari del realismo di matrice espressionista arrivando quasi all’astrattismo figurativo.

Rosana Bossaglia, lo descrive così: “Zangrando trattando immagini naturali raggiunge talora una sintetica sommarietà che sfiora i limiti dell’astrazione; ma la sua pennellata calda lo tiene comunque legato ad una emotiva resa delle presenze fisiche, di cui trasmette spessore e varietà cromatica. [omissis…] Dove il tratto si fa più schematico e geometrico avvertiamo l’elegante intellettuale combinazione del cosiddetto figurativo e del cosiddetto astratto; la pastosità che definiremmo espressionista, attraverso la quale la natura è trasfigurata, nelle ultime opere dell’artista si asciuga limpidamente, facendo spazio ad astrattismi geometrici” “La pittura di Zangrando” scrive di lui il critico d’arte Accerboni “è una pittura ricca e vellutata, generosa e intrisa di luce, i cui cardini si attestano nella valenza emozionale dell’impressionismo e nel rapporto libero tra forma, colore e dato luministico”.

Il Maestro Zangrando, Membro del Consiglio Direttivo della Famiglia Artistica Milanese, è laureato all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Insegna figura e ritratto presso l’Umanitaria e presso i Laboratori della Famiglia Artistica Milanese.

Concorso nazionale di poesia e pittura


Cari amici e concorrenti della seconda edizione del Concorso Nazionale di poesia e pittura “Alda Merini e Guido Bertuzzi” le  adesioni al concorso si sono concluse in numero superiore alle aspettative, sia pure con le difficoltà degli accoppiamenti “Poeta e Pittore”, elemento che diversifica dagli abituali concorsi.

Vi informiamo che oltre alle 30 coppie che verranno preselezionate per concorrere ai premi, abbiamo pensato, sperando aver fatto cosa gradita,  senza comunque alterare le possibilità delle 30 coppie concorrenti, di accogliere ulteriori coppie successive in graduatoria a cui consegnare un diploma che certifichi la loro appartenenza al concorso.

La validità delle domande per essere ammessi alla preselezione è stata comunicata direttamente agli interessati che sono pertanto invitati a procedere alla consegna delle opere secondo quanto previsto dal bando di concorso.
Tutti i poeti sono pregati, oltre a quanto indicato nel bando ad inviare la loro opera via e-mail a concorsopoesiapittura@gmail.com 

La presente richiesta è determinata dal fatto che tutte le opere (poesie) debbono essere predisposte con lo stesso carattere (formato .doc – font arial carattere 10) e la stessa forma al fine della pubblicazione (in particolare dei vincitori ove e quando necessario).

Con successive comunicazioni con questo stesso mezzo verranno indicate le scadenze in cui avverranno le premiazioni e i nomi delle giurie.
L’occasione ci consente inoltre di informare i concorrenti che il presidente del Circolo Culturale “I navigli” dott. Carlo Bozzali ha espresso il desiderio, e lo ringraziamo, di far offerta / acquisto di un’opera (pittura) da scegliere tra le opere non premiate alle condizioni del premio attribuito all’opera dell’artista a cui sarà assegnato il premio disgiunto (quadro).
Cari saluti a tutti e in bocca al lupo . 

Informazioni sul concorso sono disponibili anche sul sito: http://thebogafoundation.it/

Il comitato organizzatore

Copyright © 2017 poesiapittura, All rights reserved.