Mostra Arte Sacra: La Gerusalemme celeste

Domenica 12 gennaio alle ore 16,30 al Centro Culturale San Protaso di Piazzale Brescia a Milano è avvenuta la premiazione dei partecipanti al “Premio di Arte Sacra” giunto alla sua XXXVI edizione.

Il tema è stato abbastanza difficile da realizzare, hanno conseguentemente partecipato solo quattro pittori.

N 1 Icona Tavazzani Mariarosa ” vi presento la sposa dell’agnello” acrilico
N 2 Liliana Ravalli “le dodici porte” acrilico
N 3 Maddalena Succi “la scala di Giacobbe” acrilico
N.4 Maria Casale Speranza “La Gerusalemme” olio

La Giuria ha ritenuto di valutare parimerito tutte le opere.

A conclusione della serata la poetessa milanese Annamaria Radice ha letto alcune poesie in dialetto e Giovanna Prato, simpatica signora milanese, – già protagonista in una trasmissione televisiva con Gerri Scotti – ha recitato una scenetta in milanese.

Regala un Corso nei nostri “mitici” laboratori d’Arte

Ci rivolgiamo a coloro che volessero frequentare i “mitici” laboratori della Famiglia Artistica Milanese: gli incontri di Laboratorio didattico si svolgono al Circolo Ricreativo Paolo Bentivoglio di Via Bellezza 16 – Milano

I laboratori, dopo la pausa natalizia, continueranno sino al 15 giugno 2020. Potrebbe essere un bel regalo da fare ad una persona a cui tieni oppure a te stessa/o. Chiedici come scrivendo a famiglia.artistica.milanese@fatateam.org

Per ulteriori info: laboratori orari e date

 

Mostra per Piazza Fontana. Io so.

Io so.

Il 12 di dicembre ricorre il cinquantesimo anniversario della strage di piazza Fontana.
L’enorme impressione di quell’avvenimento, classificato anche come “perdita dell’innocenza” per la Repubblica Italiana, è tutta nelle immagini della grande e composta folla nel giorno dei funerali, vero primo fattore di opposizione a un disegno, la cosiddetta strategia della tensione, che da quella data si sarebbe dipanata per anni.

Il comitato “Artisti e Resistenze” assegna alla capacità dell’arte visiva la capacità di essere interprete di emozioni e ragionamenti collettivi ecco il perché di una mostra faccia memoria di quel tragico avvenimento; una mostra che compari opere storiche, realizzate in quegli anni, a una selezione contemporanea.

“Io so” è il titolo dell’evento. Espone, tra gli altri, il nostro socio Bruno Pellegrini.

Testimonianze di artisti nel cinquantesimo della strage di Piazza Fontana

10 dicembre 2019-12 gennaio 2020

Ex chiesa di San Carpoforo – Piazza Formentini (Brera) Milano

Casa delle Arti Spazio Alda Merini – Via Magolfa, 32, Milano

Cremona, città di inventori

SABATO 7 DICEMBRE 2019, ore 16:30

℅ Sala dei Quadri, Palazzo Comunale di Cremona

si terrà la presentazione del libro intitolato

INVENTORI E INVENZIONI A CREMONA E PROVINCIA (1859-1896)

Insieme a Roberto Caccialanza, curatore del libro, prenderanno la parola:

  • Marco Mari, che ha pubblicato il libro per festeggiare i 30 anni dello studio “Ing. Mari & C. srl”
  • i giornalisti Vittoriano Zanolli e Giacomo Cecchin
  • l’Assessore alla Cultura del Comune di Cremona, dott. Luca Burgazzi.

La monografia di 352 pagine contiene le biografie assolutamente inedite di sessanta inventori cremonesi, oltre ai testi descrittivi delle loro numerose invenzioni (94) e agli affascinanti disegni tecnici che erano stati presentati al Ministero per ottenere il brevetto.

Le ricerche si sono svolte a Cremona, ma anche a livello nazionale e internazionale.

Il libro è stato realizzato anche grazie alla preziosa collaborazione dell’Archivio Centrale dello Stato (Roma).

BIOGRAFIA: http://www.robertocaccialanza.com/biografia.html

PUBBLICAZIONI: http://www.robertocaccialanza.com/pubblicazioni.html

L’amico Roberto Caccialanza è Cavaliere dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana” ed è Membro della European Society for the History of Photography

Dicono di noi

MYmovies ha dedicato un suo articolo alla presentazione della nostra serata dedicata a Leonardo da Vinci.

https://www.mymovies.it/cinemanews/2019/164695/

Mostra dedicata a Leonardo

Vi mostriamo in anteprima le opere pittoriche realizzate da alcuni soci ed amici della Famiglia Artistica Milanese e che faranno da cornice all’evento di domani sera.

DISOBBEDIENZE: Mostra a cura di Maria Jannelli e Simona Zava

Il Museo Nori De’ Nobili di Trecastelli è lieto di invitarvi alla Mostra DISOBBEDIENZE, a cura di Maria Jannelli e Simona Zava.

Il nuovo progetto del Centro Studi sulla Donna nelle Arti Visive Contemporanee trae ispirazione dal libro di Elisabetta Rasy “LE DISOBBEDIENTI storie di sei donne che hanno cambiato l’arte”, in cui l’autrice delinea sei “ritratti di artiste” appartenenti a epoche e contesti sociali differenti, ma accomunate dalla volontà di non uniformarsi alle regole e agli stereotipi del loro tempo.
L’esposizione va a delineare diverse forme di disobbedienza, generate dal rapporto con la società, il sistema dell’arte, le dinamiche familiari e ogni altro aspetto che costituisca oggetto di conformismo.

Protagonisti della mostra sono trenta artisti di grande rilievo, alcuni appartenenti al territorio marchigiano e altri provenienti da tutta Italia e dall’estero, che interpreteranno liberamente la propria idea di disobbedienza.

La mostra è un’occasione imperdibile per apprezzare le opere di: Astrid Albers, Gesine Arps, Vincenzo Balena, Beatrice Bolletta, Anna Boschi, Maria Cristina Cavagnoli, Leonardo Cemak, Maurizio Cesarini, Marco Cornini, Antonio Delle Rose, Gioxe De Micheli, Chiara Diamantini, Silvia Fiorentino, Renato Galbusera, Elena Giustozzi, Alexa Invrea, Rouhi Jahromi, Maria Jannelli, Giancarlo Lepore, Matè, Alessia Nardi, Shura Oyarce Yuzzelli, Laura Panno, Bruno Pellegrini, Ieva Petersone, Stefano Pizzi, Pico Romagnoli, Mirella Saluzzo, Maria Luisa Simone, Francesca Vitali Boldini.

L’esposizione è promossa dall’Assessorato alla Cultura della Città di Trecastelli e dal Museo Nori De’ Nobili, in collaborazione con il Museo Comunale d’Arte moderna dell’Informazione e della Fotografia di Senigallia, La Casa delle Arti-Museo Alda Merini di Milano, L’Associazione Carlo Emanuele Bugatti Amici del Musinf e ha il patrocino della Commissione per le Pari Opportunità tra uomo e donna della Regione Marche.

La partecipazione è a ingresso libero.