El quartier de porta Comasina

antoniniNel Quaderno n. 1 de “La Famiglia Artistica Milanese” troviamo bellissimi esempi di poesia dialettale. Fra questi vi riportiamo il brano scritto da Ambrogio Maria Antonini, Avvocato del Foro milanese. Scrisse sulla rivista della “Famiglia Meneghina”.

La sua poesia non è soltanto lirica; sfiora anche argomenti storici ed epici, inconsueti al dialetto.

Ecco:

 

Arca de gloria, o bel san Simplician,
O Madonna del Carmen solariana,
O San Carpofen, che t’hann faa cristian
Sora a on tempi de pret con la sottana,

Strad e stradett on poo foeura de man,
Via Madonnina con la soa andanna
Storta, gobenta, coi regaj di can
E coi donnet grazios in fila indianna…

La porta Comasina inscì la canta
La sua canzon antiga e semper noeva
Andree al quarter che ormai el se descanta!

Ma el se descanta senza fà la proeuva
De sbatt giò per fà sù, e la bandera
De vec Milan la rid fresca e sincera!

Fonte: “Luce Meneghina”, poesie premiate nei concorsi dilettali della Famiglia Artistica Milanese, Bramante Editrice – 1965

Ulteriori info sul Poeta e Uomo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...