Claud Hesse, l’artista che rende visibile l’invisibile!

Claud Hesse è un’amicizia di lunga data della Famiglia Artistica Milanese. L’anno scorso, proprio nel mese di novembre, ha condiviso con tutti noi la sua gioia per il Premio “Maurizio Collino” Migliore Ricerca Artistica – vinto dal suo progetto: DNA-PORTRAIT esposto a Torino nella mostra “The sound of silence”.

Claud Hesse è l’artista dell’(IN)VISIBLE, vive e lavora tra l’Italia e Berlino e crea opere incredibili. L’abbiamo incontrata e questo avvenimento è stato raccontato in una lunga intervista che alleghiamo a questa breve sintesi per dare modo a tutti gli interessati di approfondire la conoscenza con lei e con la sua espressione artistica di ricerca e d’avanguardia.

La sua ricerca artistica è volta ad indagare la natura, l’uomo, in quanto parte integrante di essa, e la realtà stessa partendo da un punto di vista rovesciato.
In una sorta di “Rivoluzione Copernicana” dell’immagine e dell’immaginario collettivo Claud indaga la realtà partendo dall’infinitamente piccolo per ribaltarlo nel macro e trovando con esso connessioni matematiche e filosofiche inattese.
uno

La sua predilezione per la forma quadrata e cubica deriva dallo studio delle regole della Sezione Aurea, la “divina proporzione” come la chiamavano gli antichi greci, che accomuna tutta la Natura. In tutta la natura, infatti, sia essa microcosmo che macrocosmo, ricorre una specifica proporzione matematica.

Qui il Testo integrale dell’intervista a Claud Hesse

 

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...