Inaugurato il monumento di Bruna Zanon dedicato ai caduti in Russia

Alla presenza dell’assessore ai Lavori pubblici e Arredo urbano Carmela Rozza, è stato inaugurato il monumento in ricordo dei 90 mila caduti in Russia nel corso della seconda guerra mondiale. Si tratta di un’opera della scultrice, della Famiglia Artistica Milanese, Bruna Zanon donata dalla sezione U.N.I.R.R. ( Unione Nazionale Italiana Reduci di Russia) di Milano al Comune di Milano.

Bruna Zanon

In memoria dei caduti in Russia, monumento di Bruna Zanon

Ecco la descrizione dell’opera, così come pubblicata sul sito del Comune di Milano ove è stato dato adeguato risalto alla notizia: “L’opera si compone di una base rettangolare su cui si appoggiano due parallelepipedi in bronzo alti 2,50 e 2,30 metri, perfettamente simmetrici sull’asse longitudinale. Il fronte di ciascun parallelepipedo è profondamente inciso da tagli e incavi e la materia scavata si raggruma ai piedi mentre il retro è liscio.

Il monumento è posato su un largo basamento di calcestruzzo con altezza massima di 40 centimetri. Sulla base ci sono tre iscrizioni: “A perenne memoria dei Novantamila che non tornarono dalla campagna di Russia luglio 1941-marzo1943” sul lato ovest, “Dono della sezione città di Milano” sul lato est, “Opera di Bruna Zanon” sul lato sud.

L’evento è avvenuto nela mattinata del 13 giugno u.s. ai giardini pubblici in via Verziere, a due passi dal Duomo di Milano.

Le immagini dell’evento

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...