Il blues di Malaussène – Spazio Teatro 89

Mercoledì 18 marzo ore 21.00

il blues di Malaussene

La locandina dello spettacolo


L’immagine suggestiva da cui è nata l’idea dello spettacolo è il mondo di Benjamin Malaussène, personaggio centrale nei romanzi del Ciclo di Malaussène di Daniel Pennac. Di professione è capro espiatorio (prima nel Grande Magazzino, sorta di “tempio” del consumismo, poi alle Edizioni del Taglione). Malaussène non è solo un capro espiatorio, è anche un “capo tribù”: il capo della sua strana famiglia fatta solo di fratelli e sorelle, e una madre sempre in fuga ed innamorata, intorno a cui ruotano personaggi, a volte di dubbia legalità, che rappresentano il carattere multietnico di Belleville.

Graffiante opera Blues, dove i drammi, gli orrori e le gioie della vita sono sempre accompagnati da una scatenata voglia di vivere e trasformare le prigioni quotidiane in territori liberi. Un’opera originale che si avvale della voce narrante dell’attore Valerio Ameli, che accompagnerà il pubblico, tra un brano e l’altro, all’interno di quel mondo, tanto fantastico quanto sconclusionato, della tribù Malaussène.

Da un’idea di Antonio Molinari e Bruno Guerri, reinventato e prodotto da Davide Carafòli,
liberamente tratto da “Ultime notizie dalla famiglia” di Daniel Pennac, musiche di Davide Carafòli e Diego Diego Gomez Donelli.

Illustrazioni e video: Claudio Francescato
Sul Palco: “Les Garçons de Belleville”
Voce narrante: Valerio Ameli

Biglietti:
intero 13 euro – ridotto 10 euro

Spazio Teatro 89 
Via F.lli Zoia, 89 20153 Milano

Telefono: 02 40.914.901
E-mail: info@spazioteatro89.org
http://www.malaussene.com/

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...