Il “realismo magico” del ‘900

Dal punto di vista storico il Novecento nella pittura non può considerarsi un fenomeno se non in relazione al passato. Suoi antecedenti infatti possono considerarsi l’impressionismo, il cubismo, il surrealismo, il dadaismo, il futurismo e l’arte che si compiacque di chiamarsi metafisica.

La pittura del ‘900 va in cerca di modi e forme che si distacchino il più possibile dal consueto, dal convenzionale, dal regolare, dall’accademismo e persino dal pregiudizio del Bello per tentare di esprimere “l’inesprimibile” di cose e di sensazioni in una forma di “realismo magico” che la nuova tendenza stessa vorrebbe riassumere e spiegare. Tuttavia questo movimento si presenta ancor oggi in una fase oscura e complessa che solo il tempo e la storia riusciranno a chiarire.

fonte: Manuale pratico di tecnica pittorica, di Gino Piva, 1989

Il futurismo ha scoperto la macchina, il realismo magico sfrutta la «meraviglia» ch’essa suscita, scrive Bontempelli mettendo in primo piano quegli aspetti di magia e di esoterismo di cui l’opera dello stesso Marinetti offre…

fonte: Marinetti ed il Futuriamo, di Sandro Briosi, 1986

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...